Gli attori dell’Anffas in Romeo e Giulietta al teatro Fenaroli di Lanciano

Nuovo successo per gli attori della Compagnia teatrale L’Aquilone dell’Anffas di Lanciano che hanno portato in scena, al teatro “Fedele Fenaroli”, il capolavoro di William Shakespeare “Romeo e Giulietta”.

Uno scroscio di applausi ha suggellato un altro successo portato sul palco del teatro “Fenaroli”, al termine della tournée estiva nelle piazze, dai 10 attori della Compagnia dell’Aquilone dell’Anffas di Lanciano. Dopo “Il malato immaginario” di Moliere, questa volta la compagnia teatrale ha portato in scena “Romeo e Giulietta” di W.S. trasformando l’impossibile storia d’amore tra il giovane Montecchi e la bella Capuleti in una brillante parodia recitata in vernacolo. “Se si offrono gli strumenti giusti – ha detto la responsabile Anffas, Simona Mutti – le persone con disabilità possono riuscire a fare tutto e regalare grandi emozioni”.

“Questo spettacolo – ha aggiunto – è un vero evento culturale perché i ragazzi non solo recitano in vernacolo ma divulgano la cultura vera in materia di disabilità”. E proprio sul palco del Fenaroli è stato annunciato il progetto, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura, che vedrà i ragazzi dell’Anffas diventare “Sentinelle della Cultura”.

Fonte articolo

Commenti chiusi